FunnelScope il Travel Social Search Engine

dic 27, 2009 9 Comments by

Il 2009 è stato l’anno dei Social Networks, una nuova forma di comunicazione che ha  cambiato le abitudini degli utenti sul web in ogni ambito, compreso quello dei viaggi.

L’interazione nei  social networks, finalizzata all’organizzazione di una vacanza, ha dato vita ad un nuovo fenomeno, il Social Travel. La conferma di questo trend arriva anche dalle statistiche di settore, che evidenziano come il processo decisionale di un turista medio sia cambiato radicalmente, visto che ora prima di prenotare una vacanza online, molti utenti cercano opinioni, consigli, e suggerimenti proprio sui social networks come Facebook e Twitter, sui portali di User Generated Content come Zoover o VirtualTourist e nelle travel community come Minube e Travelpeople.

Dunque era questione di tempo prima che nascesse FunnelScope, il primo motore di ricerca sociale per i viaggi.

Funnelscope è un aggregatore di recensioni di hotel, simile a trivago per capirci, che però oltre ad attingere alle solite fonti OTA tipo Expedia o Bookings, include anche le opinioni degli utenti presenti nei social networks come twitter o in altre community come yahoo local, tripadvisor e citysearch.

Attualmente il progetto è in fase beta, con funzione di ricerca limitata solo agli hotel presenti negli Stati Uniti e ancora orfano di Facebook, che però verrà integrato a breve fra le fonti analizzate.

Gli ideatori di questo progetto sono un gruppo di giovani imprenditori di New York, che dicono di aver creato Funnelscope, “perchè loro stessi si trovavano in difficoltà quando dovevano prenotare un hotel, dato che le fonti da consultare per leggere le varie opinioni degli utenti erano troppe“, quindi hanno deciso di creare un sistema che fornisse in maniera immediata una comparazione, con tanto di voto medio e filtro per categoria.

La funzione più interessante di Funnelscope è l’opzione “SOCIALIZE IT“, che consiste nel chiedere un aiuto ai propri contatti presenti su Twitter e Facebook. Il funzionamento è molto semplice, l’utente dopo essersi autenticato con le proprie credenziali di accesso, potrà inviare un messaggio ai suoi amici e followers, chiedendo loro un consiglio sulla destinazione prescelta per il prossimo viaggio, o addirittura un’opinione su uno degli hotel che vorrebbe prenotare. Una forma di partecipazione strettissima, che tramite l’interazione sociale influenzerà la scelta definitiva dell’albergo.

Ho testato personalmente funnelscope, che al momento nonostante sia in fase beta funziona egregiamente, anche se ci sono molti aspetti migliorabili, come per esempio la grafica che risulta essere un pò old style. A tale proposito ho mandato una mail a Kul Singh, uno degli ideatori, il quale mi ha confermato che la prossima release  di Funnelscope avrà  una nuova veste grafica, una maggiore integrazione con i vari social networks, ed inoltre ha aggiunto che entro la metà del prossimo anno è prevista l’inclusione degli hotel Europei.

Funnelscope è una bella idea, un progetto ambizioso, ma c’è da aspettarsi che nel 2010 vedremo altri siti analoghi, tutto orientati verso il social e l’interazione fra utenti, una sfida che rappresenta la nuova corsa all’oro del web.

“Ti è piaciuto questo articolo? Allora cosa aspetti? Iscriviti al nostro feed rss per essere sempre aggiornato sui contenuti pubblicati nel blog Turismo&Consigli. Non sai cos’è un feed? Clicca qui per saperne di più


Archivio Post, Progetti

Autore del post:

Innanzitutto ti ringrazio per la visita! Mi chiamo Enrico Ferretti ho 34 anni, vivo a Roma e sono un consulente e docente di web marketing. Questo blog è il mio diario digitale che riporta e analizza i principali trends del travel online e nel quale condivido esperienze, presentazioni e case history. Se vuoi puoi commentare gli articoli ed esprimere una tua opinione sugli argomenti proposti. Buon proseguimento!
  • Krista

    FANTASTICO!

  • http://saraboargs.wordpress.com Sara Borghi

    Grazie per la segnalazione di questa start-up!

    è indubbiamente un progetto interessante che a mio avviso farà strada nel momento in cui altre città al di fuori degli Stati Uniti potranno essere oggetto di ricerca, vista anche la mancanza (al momento) di competizione.

    …e costiuisce un elemento utilissimo anche per gli operatori turistici stessi per monitorare la propria reputazione ed agire tempestivamente.

    Terremo sotto controllo :)

    Sara

    ps: Auguri!

  • http://www.giovannicerminara.com Giovanni Cerminara

    Una bellissima idea!!! Funnelscope…

  • http://www.kosmosol.it Alessandro

    Peccato che queste iniziative partano sempre dall’America ed a stento arriveranno in Italia :-(

  • http://www.hotelcentro.net Leonardo

    Beh se le premesse sono i contatti su Fb e twitter eviteremo (noi albergatori) di scannarci sui vari forum sulla veridicità o meno dei commenti di Tripadvisor :)
    Buon Anno a Tutti

  • silvia torri

    grandissima idea da sposare in tutti i suoi aspetti
    segiuro tutto con attenzione

  • http://www.agriturismosearch.it/ elenco agriturismi

    la corsa all’oro del web ! non è tutto oro quello che si vede, ci sono molti che usano i social network solo per dare fastidio agli altri e solitamente si ignorano, ma in questo caso se io voglio boicottare una struttura concorrente o esaltare una struttura amica non devo fare altro che adeguarmi con campagne mirate, cosa che succede ora con i motori di ricerca, quindi magari all’inizio la cosa funzionerà, poi come tutte le volte…. fatta la legge trovato l’inganno.

  • http://www.paesionline.it Emiliano

    Sei recidivo…
    continui a citare tutti tranne noi…

  • Pingback: Notizie dai blog su Twitter ed il futuro del Search Engine