Email Marketing per Hotel: come far iscrivere gli utenti e realizzare una newsletter vincente!

email-marketing

L’Email marketing è una delle forme più vecchie di social marketing ed è ancora in forte crescita. Infatti un recente studio ha scoperto che i committenti dell’email marketing sono aumentati del 50% negli ultimi 4 anni. La questione non è se l’email marketing funziona o meno, ma se state usando questo mezzo correttamente per promuovere la vostra struttura ricettiva.

Collezionare una lista di indirizzi e-mail è semplice, ma non sempre. Non si tratta solo di piazzare una call to action sul vostro sito per ottenere un indirizzo email.

In molti casi, questa call to action sarà del tutto ignorata, poichè fino a quando non offrirete qualcosa di veramente valido in cambio dell’iscrizione alla vostra newsletter, non conseguirete l’obiettivo auspicato.

Ecco tre modi efficaci per far iscrivere gli utenti alla newsletter del vs. hotel:

1. Regalare un prodotto Informativo

Creare un prodotto informativo può essere dispendioso in termini di tempo, ma è uno dei modi più efficaci per generare una lista di email. Regalare agli utenti che si iscrivono alla newsletter un prodotto in cambio, tipo una guida sulle attrazioni circostanti più interessanti, o sui migliori locali e ristoranti, o un itinerario tematico, darà loro una ragione concreta per compiere questa azione. Naturalmente bisogna realizzare un prodotto veramente valido, e non fare i furbetti tanto per avere un semplice specchietto per le allodole.

2. Concorsi

Tutti amano i premi! Realizzare un concorso e pubblicarlo sul sito, chiedendo agli utenti di partecipare lasciando la loro email è semplicissimo. Esempio: una volta o due all’anno potreste lanciare un contest fotografico relativo alla destinazione in cui è ubicato l’hotel, invitando gli utenti ad inviare le foto più belle scattate durante la loro vacanza. In questo modo otterreste parecchi indirizzi email e tanto passaparola spontaneo, che darebbe anche maggiore visibilità al sito dell’hotel. Se volete vedere come hanno fatto altri hotel, date un’occhiata qui e qui.

3. Call to Action sulla pagina offerte

Se avete una pagina dedicata alle offerte oppure ai last minute, questo sarebbe il posto più opportuno dove pubblicare una bella call to action per l’iscrizione alla newsletter, con un messaggio molto persuasivo di questo tipo:

In questa pagina trovi le offerte in corso, ma se vuoi essere aggiornato costantemente ogni volta che viene pubblicata una nuova offerta o pacchetto speciale, iscriviti alla nostra newsletter. Iscrivendoti riceverai anche offerte esclusive, riservate solo agli iscritti alla newsletter e non visibili sul sito.

Semplice ed efficace!

Una volta arrivati ad un numero discreto di iscritti, ecco quattro consigli per usare questa lista email:

1. Create una Newsletter

La chiave dell’email marketing è la frequenza e la consistenza. Il vostro contenuto deve essere rilevante e adatto agli utenti. Anche la frequenza deve essere giusta – non troppo spesso né troppo raramente – una newsletter è un modo sicuro per combinare entrambi i fattori. Le newsletter sono inviate con frequenza consistente e hanno un contenuto altamente profilato.

2. Inviate pacchetti ed offerte esclusivi

Realizzate offerte e pacchetti mirati solo per gli iscritti alla newsletter, esaltando il fatto che solo loro possono usufruirne (tali offerte quindi non devono essere presenti sul sito dell’hotel o da altre parti). Questo aspetto rafforzerà il senso di esclusività della newsletter, esercitando anche una sorta di leva psicologica sull’impulso all’acquisto dell’utente.

3. Inviate codici sconto su servizi extra

Ogni tanto regalate un codice sconto per i vari servizi offerti in hotel, qualora abbiate un ristorante, una spa, o altro. Per l’utente poter risparmiare su cene, trattamenti benessere, o attività extra, può essere un incentivo a prenotare un soggiorno.

4. Siate originali

Gli utenti ricevono settimanalmente newsletter di vario tipo, io per esempio in ambito viaggi e vacanze, sono iscritto ad almeno 25 liste fra hotel indipendenti e portali turistici. Di tutte le newsletter che ricevo, solo alcune carpiscono la mia attenzione, e di solito sono solo quelle che comunicano in maniera originale. Una newsletter con un titolo allettante, che incuriosisce, è sicuramente il primo passo su cui concentrarsi. Anche il contenuto della mail deve essere studiato nei minimi dettagli, giocando sul giusto mix fra immagini e testo.

Una bella foto che in pochi secondi stimoli la fantasia dell’utente e gli faccia venir voglia di partire, è indispensabile, ma va abbinata anche ad un testo snello e persuasivo. Non c’è bisogno di dilungarsi troppo per spiegare all’interno della mail il contenuto dell’offerta, l’importante è che l’utente venga incuriosito quel tanto che basta per spingerlo a cliccare sul link, che poi lo porterà alla landing page in cui è presente la descrizione completa del pacchetto e ovviamente le varie call to action per la prenotazione (booking engine o contact form).

5. Fornite Valore concreto

Come al solito il valore e la qualità sono concetti che non possono mai mancare. Molti messaggi di email marketing sono concepiti unicamente per generare traffico verso il sito o concludere una vendita. L’email marketing è come gli altri social media, un canale per comunicare ed interagire con gli utenti, questo vuol dire che il vostro obiettivo principale dovrebbe essere di creare fiducia e stabilire delle relazioni, la vendita di camere sarà una conseguenza inevitabile.

Naturalmente oltre a dover seguire questi consigli, per poter effettuare in maniera corretta e vincente attività di Email Marketing, è assolutamente necessario utilizzare un software apposito per l’invio massivo ed il monitoraggio dei risultati, ma questo lo sapevate già vero? Non siete mica fra quelli che inviano centinaia o migliaia di email con outlook giusto? :-)

A proposito di monitoraggio dei risultati, di seguito trovate una bella infografica realizzata dal team di e-spresso, in cui sono riportati i valori medi di una campagna di email marketing di successo:

Cosa si cela dietro una campagna di e-mail marketing di successo?

E voi avete altri metodi efficaci per creare una lista email?

- Fonte parziale socialfresh.com

Ti potrebbe interessare anche:

- Hotel Case History: le offerte confidenziali sono le più efficienti!

- Up-selling e cross-selling per aumentare prenotazioni e vendite di un hotel

“Ti è piaciuto questo articolo? Allora cosa aspetti? Iscriviti al nostro feed rss per essere sempre aggiornato sui contenuti pubblicati nel blog Turismo&Consigli, oppure diventa fan cliccando mi piace sulla nostra pagina facebook!”

8 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>