Come migliorare vendite e prenotazioni con le OTAs? I consigli di Lastminute.com

Lastminute

Sul palco di Web Hotel Revenue 2010 day two, è il turno di Martina Tomè e Giusy Martucci di lastminute.com, le quali durante il panel dal titolo “Il Mercato Online: le regole d’oro“, forniranno una serie di consigli su come aumentare la visibilità del proprio hotel sui portali delle grandi OTA come Expedia, Booking, etc.

1) Migliorare le foto (esterno, camere, lobby, aree comuni):

  • foto chiare
  • foto nitide
  • foto luminose
  • 20 foto

2) Migliorare descrizione e contenuti:

  • location ben evidente
  • specificare valori aggiunti della posizione
  • specificare i punti d’interesse vicini alla struttura

3) Parity Rate e disponibilità

  • i clienti sono attratti dal prezzo
  • 6 clienti su 10 leisure cercano continuamente il prezzo più basso
  • avere un buon numero di camere disponibili migliora la visibilità

4) Social Media e Social Network

Da una ricerca effettuata da lastminute.com si evince che:

  • il 36% degli utenti intervistati ha utilizzato i social per pianificare la propria vacanza
  • il 42% degli utenti conferma la scelta dell’hotel dopo aver consultato i social
  • il 35% cambia hotel dopo aver consultato i social, quindi è importante avere una buona reputazione

5) Restrizioni e flessibilità

E’ importante non impostare condizioni troppo restrittive per gli utenti, tipo soggiorni minimi eccessivamente lunghi, o condizioni di cancellazione eccessivamente penalizzanti.

  • cancellation policy
  • release days e minimum stay
  • diversi room type

6) Offerte e promozioni

  • Le promozioni aumentano la visibilità e vanno a vantaggio di tutti, albergatori, Ota e cliente finale
  • Gli hotel che fanno promozioni sulle OTA hanno una crescitadi fatturato del 65%
  • Le promozioni se bene ideate allungano la permanenza media del cliente

7) Tariffe opache

Sono le tariffe non visibili al cliente, poiche l’utente vede un prezzo finale comprensivo di più elementi (volo, hotel, servizi accessori)

  • Offre maggiore visibilità all’hotel poichè è presente anche nella sezione offerte del portale
  • Protegge il brand celando il nome dell’hotel fino al termine del processo di prenotazione

8 Recensioni

I giudizi dei clienti sono sempre più importanti, e ancheper lastminute.com la reputazione è il fattore vincente per massimizzare le conversioni.

9) Fare Revenue Management

Applicare le regole basilari del revenue management, effettuando variazioni dinamiche sui prezzi in base a periodo, occupazione, ricavo medio, etc.

10) Collaborazione con il Destination Manager

E’ la regola d’oro più importante. Il destination manager è il punto di contatto per tutta la distribuzione sui portali online, nonchè l’aiuto per aumentare visibilità, conversioni e vendita. Per DM si intende il referente di lastminute.com che vi aiuterà ad impostare al meglio la strategia di vendita sul portale.

“Ti è piaciuto questo articolo? Allora cosa aspetti? Iscriviti al nostro feed rss per essere sempre aggiornato sui contenuti pubblicati nel blog Turismo&Consigli, oppure diventa fan sulla nostra pagina facebook!”

1 Comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>