Ponte del 1° Maggio 2009 – Segnali di ripresa

1c2b0-maggio

Finalmente una notizia parzialmente positiva riguardante il numero di italiani che partirà in occasione del ponte del 1° maggio. Da un’indagine effettuata dall’Istituto Dinamiche per conto di Federalberghi e Confturismo, emergono chiari segnali di una lieve ripresa nel settore del turismo. Dati che  però vanno presi con le pinze, poichè c’è stato un aumento delle prenotazioni, ma è anche diminuita la spesa media pro-capite.

Di seguito riportiamo i numeri più interessanti del comunicato:

QUANTI ITALIANI IN VACANZA – Circa 6,5 milioni gli italiani maggiorenni in vacanza (rispetto ai 4,9 milioni del 2008) per il ‘ponte’ del 1° maggio, pari al 13,7% della popolazione maggiorenne (rispetto al 10,4% del 2008), che pernotteranno almeno una notte fuori casa. Il forte incremento è completamente dovuto al caduto quest’anno di sabato.mancato ‘ponte’ del 25 aprile

Tra tutti costoro, il 91,5% resterà in Italia (rispetto all’91,9% del 2008), pari a 5,9 milioni di persone, mentre un restante 6,9% andrà all’estero (rispetto al 6,7% del 2008), pari a 447 mila persone.

DOVE IN VACANZA – Per chi resterà in Italia il mare sarà la scelta privilegiata (41% circa delle preferenze), seguita dalla montagna al 24%.

Le località d’arte maggiori e minori si attesteranno sul 14% della domanda, mentre i laghi registreranno il 6% e le terme e le località del benessere l’1%.

DOVE DORMIRE – Pur mantenendo l’albergo la testa della classifica con il 32,2% delle preferenze (in calo rispetto al 36,2% del 2008), svetta anche in questo caso il risultato della casa di proprietà con il 25% delle preferenze. La casa di parenti o amici sarà prescelta dal 14% degli italiani, mentre i campeggi avranno il 6% di quota e gli agriturismo raccoglieranno il 5%.

LA SPESA PER VACANZE – La spesa media pro-capite (comprensiva di trasporti, cibo, alloggio e divertimenti) si attesterà sui 215 Euro, rispetto ai 250 Euro del 2008, segnando un calo drastico del 14%.

Questo importo genererà un giro d’affari pari a 1,392 miliardi di Euro (rispetto a 1,22 miliardi di Euro del 2008).

La durata media della vacanza si attesterà sulle 2,8 notti.

Fonte Federalberghi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>