Credito d’imposta per gli hotel che investono nel web, è giunta l’ora di rilanciare il turismo

decreto-art-bonus-hotel-turismo

Dopo tante promesse e progetti mai realizzati, finalmente le istituzioni si sono accorte che il rilancio del settore turistico è fondamentale per l’Italia; mi riferisco all’approvazione del decreto legge n.83 noto come Art Bonus, volto ad agevolare le aziende e i privati che investono sulla valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e turistico italiano.

Le misure contenute nel decreto riguardano anche gli albergatori, perciò mi sembra utile fare luce sui benefici previsti, in particolare quelli inerenti alla digitalizzazione del settore.

Perché è il momento migliore per investire sul web marketing?

Il decreto legge è stato convertito in legge e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.175 del 30 luglio 2014 e contiene diverse misure concepite per aumentare la competitività del turismo italiano, tra cui la semplificazione delle procedure per l’apertura di nuove strutture ricettive e un credito d’imposta del 30% per la digitalizzazione di hotel, b&b e ostelli.

Il decreto legge è consultabile integralmente a questo link, leggilo e poi coinvolgi il tuo commercialista per effettuare tutte le pratiche burocratiche che ti consentiranno di ottenere il credito d’imposta.

Vediamo meglio di che cosa si tratta e per quale ragione gli albergatori dovrebbero approfittarne per potenziare il proprio business; l’articolo 9 del decreto specifica, al punto 2, che il credito d’imposta del 30% per gli investimenti (fino a un massimo di 12.500 €) è valido per le spese sostenute dal 2014 fino al 2018 che riguardano questi comparti:

  • Installazione di impianti Wi-Fi nelle strutture ricettive
  • Sviluppo di siti web ottimizzati per il mobile
  • Programmi per la vendita diretta di servizi e pernottamenti e la distribuzione sui canali digitali, ovvero booking engine e multichannel manager
  • Acquisto di spazi pubblicitari online (campagne PPC come AdWords o Facebook Ads)
  • Servizi di consulenza per strategie di digital advertising
  • Attività di formazione del titolare e del personale della struttura riguardo il marketing online

Insomma se hai intenzione di:

Penso che il concetto sia chiaro… Questo è il momento giusto per investire sul web marketing, dato che potrai anche fruire di agevolazioni che ti consentiranno di spendere meno.

Da rilevare, inoltre, l’attenzione posta dal decreto al tema dell’inclusività e dell’accoglienza di persone con disabilità: gli strumenti e le proposte innovative dedicate a questa categoria di viaggiatori potranno beneficiare di questa agevolazione.

In altre parole viene riconosciuta ufficialmente l’importanza dell’accessibilità delle strutture ricettive e della promozione di offerte dirette a questo target spesso dimenticato.

Il credito d’imposta è suddiviso in 3 quote annuali di uguale importo ed è senza dubbio una buona notizia e uno stimolo per tutti gli operatori turistici ancora dubbiosi in merito all’importanza di avere una presenza web efficace.

Se vuoi saperne di più e hai deciso di pianificare con noi la strategia di marketing online su misura per il tuo hotel, contattaci subito: queste occasioni vanno colte al volo!

“Ti è piaciuto questo articolo? Allora cosa aspetti? Seguimi su Google Plus per essere sempre aggiornato sui post che pubblico su Turismo&Consigli e altri blog, oppure diventa fan cliccando mi piace sulla pagina facebook ufficiale!”